Chutney agrodolce di cocco fresco e mango verde


Stamattina mentre davo un'occhiata ai titoli delle news ho visto che una certa signora che non conosco, un'attrice? una velina? una modella? insomma non ne ho più pallida idea, anche perché i personaggi italiani di qualsiasi genere mi sono sconosciuti, allora, la tipa dichiarava che " se il Napoli vince mi spoglio". La cosa mi e` sembrata stranissima, è vero che vivo in un altro mondo, ma che ha a che fare la vittoria del Napoli con lo spogliarsi? Ne avete un'idea? in Italia ci si spoglia se vince la squadra del cuore? e poi che si fa? si corre per le strade? Mi ricordo che una volta al massimo si sentivano le macchine strombazzare e si vedevano le bandiere sventolare, questa nuova attività dei tifosi mi e` nuova, veramente delle tifose, a meno che non si spoglino anche i maschi, che sicuramente al massimo rimarrebbero in mutande facendo la figura dei cretini, loro sono più restii a spogliarsi. Evviva le donne!  Quelle che si spogliano solo a casa loro, o al massimo in casa degli altri, e questa qui dove si spoglierebbe? Ma che cretina!

Questo è un chutney dell'India del sud, la terra delle palme da cocco che si trovano sempre in qualsiasi casa che abbia un giardino, una sola palma riesce a produrre fino a trecento frutti all'anno e vive per ottanta anni, non vi sembra stupendo? La palma di cocco è chiamata anche Kalpavriksha che in Sanskrit significa l'albero che provvede a tutte le necessità della vita, infatti incredibilmente se ne utilizza qualsiasi parte non solo per farci mobili e utensili, corde, borse e materassi, ma anche a scopo medicinale [non quello essiccato] dalle radici ai fiori fino all'olio.
L'acqua all'interno e la polpa bianca non sono mai inquinati perché protetti dal duro guscio esterno e di conseguenza la noce di cocco è la cosa più pura che l'uomo possa offrire agli dei e viene quindi usato quasi sempre nella puja indù.


Per prima cosa ho eliminato la pelle coriacea bruna del cocco [coccobello] e poi ho grattugiato la polpa.
Ho pelato e grattugiato anche il mango acerbo, una varietà chiamata Totapuri assolutamente non fibrosa, che viene usata appunto acerba nella cucina indiana (vedi foto).
La quantità di cocco deve essere almeno doppia rispetto al mango per bilanciare l'agro.


Alle polpe grattugiate ho aggiunto il sale, un pizzico di curcuma in polvere, due pizzichi di peperoncino semi piccante del Kashmir, mezzo cucchiaino di semi di fienogreco macinati e ho mischiato bene tutti gli ingredienti con due forchette per ottenere una certa ariosità, come si vede dalla foto sotto al titolo. Se vi sembra troppo agro potete aggiungere zucchero di canna, gli indiani lo fanno, io stavolta non ho messo zucchero ma forse un pochino ci vuole.

Poi ho messo due cucchiai di olio di semi in un padellino, li ho scaldati e ho aggiunto mezzo cucchiaino di semi di senape nera e un cucchiaino di semi di cumino. Appena i semi di senape han cominciato a scoppiettare ho spento il fuoco, ho aspettato pochi secondi e ho versato questa tadka sul chutney che ho mangiato insieme a pollo con patate e riso basmati.



10 comments:

  1. Non so chi sia questa tipa, non ho sentito la notizia, ma non sarebbe la prima volta. Se non mi ricordo male qualche anno fa fece lo stesso la Ferilli per la vittoria scudetto della Roma! Che poi ne debba sempre capire il senso...Puro esibizionismo? Voglia di pubblicità? Boh! Ho la sensazione però che la signorina in questione rimarrà vestita!
    Ci avrei scomemsso che avevi abbinato il chutney al basmati, è stata la prima cosa che mi è venuta in mente mentre ne leggevo la preprazione. Un giro nella tua cucina per me sarebbe una puntata in paradiso tra tutti questi profumi. Resto ogni volta incantata dalle tue spezie. E che bei ricordi il "coccobello" :)
    Un bacione, buona giornata

    ReplyDelete
  2. mah, certo che ci sono tipe assurde!!!
    passiamo alla ricetta, mi stupiscono sempre i colori,la tua cucina e'un dipinto!!

    ReplyDelete
  3. Nemmeno io ho sentito "l'interessante news" ma ....vabbè, no comment! che poi, chissenefrega se Tizia o Caia si spoglia...col tuo racconto mi hai fatto sorridere, Chamki ^_^ Mi fa sorridere anche, ma in modo diverso, questa splendida insalata...mmmmm, averne un po' adesso!

    ReplyDelete
  4. Hola!
    Me encanta la combinación que le has puesto.
    Un saludito

    ReplyDelete
  5. Il piatto sembra proprio buono, il cocco piace molto anche a me, seppure qua non sempre ne trovo fresco...La combinazione dei gusti che hai usato mi piacerebbe molto!
    Per quanto riguarda quella signorina avvenente, purtroppo ultimamente in Italia la voglia di spogliarsi sembra essere diventata il valido sostituto di un buon CV...

    ReplyDelete
  6. Mah, sai com'è, noi ormai ci abbiamo fatto l'abitudine all'esibizionismo della belloccia di turno. Ormai non si contano più. gli episodi....
    Questo poi come dice Federica ha anche una madrina illustre ;)
    Comunque, molto meglio il tuo chutney...questo si che riesce a farmi stare a bocca apreta ....
    Scusa Chamki, l'influenza mi ha tenuta lontana dal blog e non avevo letto i commenti da Cinzia....ora ho capito le dinamiche...non ti eri spiegata male, ma io che ero proprio all'oscuro...
    Baci

    ReplyDelete
  7. questo chutney te lo invidio! :)
    cmq qui la gente trova solo scuse per spogliarsi e farsi notare, come siamo caduti in basso!

    ReplyDelete
  8. Non ho idea di chi sia la tipa in questione ma non è certo la prima né, temo, l'ultima.
    Personalmente, dato che appartengo ad una delle rare famiglie italiane che se ne infischia altamente del calcio, la cosa non mi fa né caldo né freddo. Ricordo che anche Gianni Morandi, anni fa, si mise in mutande per alzare l'audience di una sua trasmissione. Comportamenti transgenerazionali, a quanto pare, ma sempre giudicabili con una mesta alzata di occhi al cielo.
    Sempre buoni i tuoi chutney, con tutte quelle spezie e quei profumi di frutta esotica.

    ReplyDelete
  9. decisamente una preparazione che ci fa invidia specie al mio riso in bianco con il burro :-))

    ReplyDelete
  10. Grazie a tutti per i vostri commenti, buona giornata!

    ReplyDelete

linkwithin

Related Posts with Thumbnails