Tournedos all'aceto balsamico e kiwi



L'idea mi era sembrata attraente e appetitosa tanto per cambiare il mio solito filetto alla piastra condito con olio extra vergine di oliva, origano italiano e aglio, che comunque rimane la mia ricetta preferita, e quindi avendo gli ingredienti l'ho fatta.
L'avevo vista in giro per il web qui da Ponti e anche in un famoso ristorante italiano a Washington dove la coppia presidenziale non so cosa avesse mangiato, ma questo filetto era nel menu, e mi ero detta ma guarda che semplicità, chissà che bontà. Ma perché in italiano abbiamo così tanti accenti?

Avevo pensato di farvi vedere le foto dei due filetti che ho comprato al mercato della carne, prima e dopo averli ripuliti da tutto ciò che il macellaio ci lascia attaccato, ma guardando le foto mi sono sembrate decisamente crude! in tutti i sensi, quindi non ve le mostro ma ve la racconto.

Io con la parte attaccata di lato al filetto ci faccio anche il lesso, insomma ci faccio tutto anche le polpette perché è l'unico taglio decente di carne che riesco a comprare, lo so che il lesso viene troppo asciutto e magrissimo ma non ho alternative, ci ho provato un paio di volte ma ho concluso che il filetto è l'unica carne bovina indiana che riesco a mangiare.

E volete sapere quanto costa un filetto intero in India? Poco più di 3€ al chilo!
Per due filetti di tre chili ho però buttato via 400 grammi di scarto (mangiati dai gatti della vicina), e mi sono ritrovata altri 400 grammi circa che non era filetto ma che il macellaio ha aggiunto per fare peso tondo, ovviamente allo stesso prezzo del filetto.
Gli avevo detto di darmi i filetti piccoli per due chili e mezzo circa, lo so che di solito pesano intorno a 1 chilo e 200 grammi, e mentre pesava, con quelle bilance che si tengono in mano, mi dice tre chili va bene lo stesso? e si va bene gli rispondo, al che taglia un pezzo di carne da mezzo manzo appeso e ce la mette sopra, all'anima dell'arrotondamento, erano circa 400 grammi tipo scamone, ma non gli ho detto niente, chi ha voglia di discutere per poche rupie? Poi l'ho fatto bollito insieme a un pezzo di filetto e la differenza si sentiva nel masticare, eccome.
Quindi anche se il filetto costa davvero poco c'è un sacco di scarto, ne ho buttati 400 grammi e mi sono ritrovata con altri 400 grammi tipo suola di scarpe e pagati allo stesso prezzo, ma alla fine anche con tutto ciò, scarti e imbroglio, la carne costa davvero poco, spesso mi chiedo perché, non riesco a immaginarlo ma non ci ho nemmeno mai ragionato sopra.
Vi piacerebbe comprare il filetto a questi prezzi?
L'altro lato della medaglia dice però che le cipolle fino all'altro ieri costavano 1,13€ al chilo, il che mi sembra allucinante visto che con questi prezzi il 50% della popolazione non si può permettere il lusso di mangiare pane e cipolle.

A proposito dell'arrotondare il peso, in India si compra tutto così perché non hanno le bilance col prezzo [figuriamoci!] ma nemmeno le calcolatrici, e quindi memorizzano i prezzi per 250 grammi, mezzo chilo e chilo, tutto ciò che pesa di meno viene arrotondato con l'aggiunta di altri pezzi o addirittura caramelle, che lascio sempre alla donna che mi fa la spesa della verdura, e se poi per caso uno sceglie 600 grammi di pomodori vi tolgono i cento grammi! perché non sanno come farveli pagare!
All'inizio non ci potevo credere, mi dava un fastidio terribile che non potessi comprare le quantità che volevo, e non capivo la logica assurda anti-commerciale! E comunque adesso che la fruttivendola mi conosce da anni accetta tutto quello che prendo, solo talvolta mi aggiunge un pomodoro o una patata ma non mi toglie mai niente. Certo che chissà come fa a fare i conti, arrotondamenti pazzeschi che comunque io non riesco a controllare, in verità non riesco a starle dietro, mentre mette la verdura nella busta dice il prezzo, lo aggiunge al precedente e fa il totale, il tutto in pochi secondi e ovviamente a mente. I prezzi non sono mai indicati da nessuna parte e la gente se vuol sapere chiede. Che vi pare?

Oggi la chiacchierata ha superato la ricetta che per compensare è semplicissima.

Infarinare leggermente i tournedos anche con farina di riso, rosolarli nel burro, aggiungere abbondante aceto balsamico e fare ridurre.
Io ho anche aggiunto le cipolline fresche tagliate a tocchetti, sale e pepe e mi sono subito messa a tavola, ma al primo boccone mi è sembrato troppo dolciastro, al secondo pure e accidenti che me ne sono fatta tre, e adesso che faccio?

E fu allora che l'occhio mi cadde sul kiwi!


18 comments:

  1. Te l'ho detto Chamki: leggo i tuoi racconti e mi sembra di parlare con un'amica al telefono...solo che questa amica è lontana :-(...ma anche tanto vicina. Un beso

    ReplyDelete
  2. Bè, almeno costa poco. Mi sono fatta due sane risate!!!

    ReplyDelete
  3. Non ho ancora capito cosa sono i tournedos però che bello il tuo racconto!! ..
    Non ci credevo quando hai detto che da 600g di pomodori te ne tolgono 100g, ho dovuto rileggerlo pensavo di non aver capito bene ...

    ReplyDelete
  4. ^^ Francesca, mi sorprendi sempre, quando posto carne non mi aspetto mai che tu mi legga! Grazie, almeno ti racconto la storia, bacione.

    ^^ Solema, che bello far ridere!

    ^^ I fiori di loto, i tournedos sono le fette che si ricavano dalla parte centrale del filetto o anche dalla parte piu' sottile chiamata anche filet mignon. Grazie, ciao!

    ReplyDelete
  5. un'idea originalissima!!mi incuriosisce il connubio kiwi e filetto :)

    ReplyDelete
  6. Ti giuro che ho l'acquolina in bocca (sono le 13) e ti giuro anche che questa voglio provarla, anche se qui bisogna fare un mutuo per comprare 4 filetti. Però senza kiwi e senza offesa! :D

    ReplyDelete
  7. ^^ Mirtilla, il kiwi ha bilanciato il dolciastro con l'agretto perche' non era molto maturo, e si e' rivelato perfetto! Quando dici il caso!

    ^^ Dona, wow ti ho fatto venire l'acquolina? Senza offesa of course ma il kiwi ci vuole proprio per bilanciare il dolciastro del balsamico, pero' certo che io qui mi ritrovo quello cheap e non so come sarebbe con l'aceto balsamico che ci vuole il mutuo per comprarlo ah ah ah

    ReplyDelete
  8. Che bello , con quel prezzo , proverei ricette e farei "esperimenti" a cuor leggero :-)
    Il tuo filetto sembra proprio gustoso !
    un saluto , chiara

    ReplyDelete
  9. Scusa , quell'Anonymous .... non mi piace proprio :-) ciao , chiara

    ReplyDelete
  10. Cara chamki se l'italiano ha tanti accenti che dovrei dire io del greco? La carne qui è molto cara... e al mercatino della frutta e verdura ti fregano sempre..ed il coriandolo l'ho seminato ed è nato!!! Non c'entra nulla col discorso ma ci tenevo a dirtelo! Non ho iniziato a fare amicizia perché è ancora piccolino! Ecco non mi resta che complimentarmi per il filetto che è veramente stupendo! Ciao!

    ReplyDelete
  11. Che bello questo blog!!!! Lo metto tra i preferiti, così non mancherò di seguirti ;))

    ReplyDelete
  12. eccola qua! la nostra sbirciatina sull'india! te l'ho gia detto e te lo ripeto, non smettere mai con questi tuoi racconti, mi piacciono tantissimo!
    per non parlare del filetto..... mmmmh che acquolina!
    bacioni! ale

    ReplyDelete
  13. ^^ Chiara, non sono una che mangia tanta carne e il filetto mi piace davvero solo alla piastra, come si dice chi ha il pane non ha i denti eh eh Ciao!

    ^^ Ornella, e gia' il greco mamma mia auguri per il tuo impegno d'impararlo! Ma col freddo che fa li come fa a crescere il coriandolo? speriamo che in primavera ti cresca forte e rigoglioso. Ciao cara, grazie!

    ^^ spighetta, grazie, passo a trovarti!

    Ale, grazie, bacione.

    ReplyDelete
  14. Non ti scrivo molto spesso, ma ti leggo appena posso, i tuoi racconti sono troppo interessanti ed anche le ricette!
    Questi tournedos poi mi hanno illuminato: ho un filetto in freezer che avrei dovuto fare sabato con una salsina alla senape, ma visto che ho anche dell'aceto balsamico molto molto buono quasi quasi ...
    Un abbraccio,
    Bietolin@

    ReplyDelete
  15. Grazie Bietolina, ti leggo anche io dal reader o almeno sono certa di averti in lista, leggere tutti e' impossibile. Ciao! un abbraccio anche a te!

    ReplyDelete
  16. Grazie cara lo sapevo che ti sarebbero piaciuti, d'altronde non sei forse la signora dei tournedos?

    ReplyDelete
  17. heheheheheeeh è si, ho passato un mese cibandomi di tournedos ahahaha

    ReplyDelete

linkwithin

Related Posts with Thumbnails