Risotto al curry con zucca, zenzero e tadig



Con il riso indiano, sia basmati o altro, il risotto non si può fare e quindi faccio spesso acrobazie culinarie per ottenere dei simil-risotto che però quasi mai mi soddisfano completamente, soprattutto le foto non rendono affatto.
Oggi invece il risultato mi è piaciuto cosi tanto che ho deciso di postarlo, non tanto perché voi lo facciate uguale, infatti avendo il riso giusto per risotto potete evitare alcuni passaggi e prendere solo l'idea di ingredienti come lo zenzero, il blue cheese, ma soprattutto la crosticina croccante, il famoso tadig della cucina persiana. Non sono sicura se il tadig, di solito fatto con il basmati, venga anche con il riso normale ma voi provateci.

Se avete del riso bollito in frigo questa ricetta ve lo trasformerà in qualcosa che non dimenticherete facilmente. Io ho usato il danish blue cheese perché è quello che trovo qui facilmente, ma avendolo userei il gorgonzola stagionato oppure quello dolce, ma in maggior quantità.

Ingredienti per due persone:
  • 120 grammi circa di riso basmati cotto del giorno prima 
  • 1 cucchiaio colmo di curry (qui sotto la mia ricetta del curry)
  • 1 cipolla - tagliata a cubetti 
  • 3 cm di zenzero - tagliato a julienne
  • 200 grammi circa di zucca - tagliata a cubetti
  • 2 cucchiai di salsa di soia leggera
  • 100 grammi di prosciutto cotto a cubetti
  • un cubo da 2 cm di blue cheese o il doppio di gorgonzola dolce
  • 1 cucchiaio di maizena
  • 1/4 di dado a vostro gusto
  • ghee
  1. In una padella che non attacca rosolare nel ghee cipolla, zucca e zenzero insieme, fino a che lo zenzero diventa dorato. Verso la fine aggiungere il curry e finire di cuocere per qualche secondo.
  2. Aggiungere il riso cotto con 2 cucchiai di salsa di soia dolce e mescolarlo alle verdure, spargendolo poi come fosse una frittata ma senza schiacciarlo.
  3. Mettere sopra al riso i cubetti di prosciutto e il blue cheese distribuiti in modo uniforme, coprire e far cuocere a fuoco basso senza mescolare finché il riso forma sul fondo una crosticina croccante.
  4. Intanto fare una cremina con acqua, un cucchiaio di maizena e un quarto di dado e cuocerla fino a che si rapprende ma rimanendo abbastanza fluida. Versarla sopra al riso.
  5. Smuovere leggermente la padella e con una forchetta far penetrare la pastella in modo uniforme.
  6. Finire di cuocere scoperto per qualche minuto e rivoltare il riso croccante con una spatola in modo irregolare prima di servire in modo che si veda la crosticina.
La ricetta del curry:

Mettere in un padellino a tostare leggermente (scaldare appena):
  • 1 cucchiaio di semi di coriandolo [possibilmente verdi]
  • 1 cucchiaio di semi di cumino
  • 1/2 cucchiaino di semi di fieno greco
  • 1/2 cucchiaino di semi di finocchio
  • 2 cardamomo verdi
  • 3 chiodi di garofano
  • 1 pezzetto di cannella
  • Aggiungere ½ cucchiaino di curcuma solo alla fine senza tostare 
  1. Macinare molto finemente.
  2. Passare al setaccio per eliminare le parti dure residue.  Vi consiglio proprio di fare quest'ultimo passaggio anche se vi sembrerà inutile.

Se invece di fare il vostro curry fresco, come sempre vi suggerisco, avete deciso di usare il curry che si compra al supermercato mettetene una dose doppia, oppure aggiungete almeno alcune delle spezie macinate fresche sia pur lasciando il curry comprato come base. Avrete qualche spezia in casa, o no?

Ho notato che in Italia usate fare una spolveratina di curry solo a fine cottura e mi pare anche che la quantità usata sia davvero minima, vi suggerisco quindi di rosolare sempre il curry insieme alla cipolla o comunque rosolarlo sempre all'inizio, e di essere generosi con le dosi. Almeno una volta provateci!


27 comments:

  1. Prosciutto e formaggio a parte, molto invitane!!!!!!!!!!!!!! !!!!

    ReplyDelete
  2. Con zucca e zenzero mi inviti a nozze mia cara ^__^ E quella crosticina croccante mi aveva attirato subito l’attenzione :D!
    In quanto a dosi, con il curry (quello che qui chiamiamo curry) ci vado di mano pesante ma avevo smesso di scaldarlo con l’olio perchè non ricordo dove avevo letto che in questo modo diventava amaro. A me sinceramente non sembrava. Grazie della dritta, ricomincerò a farlo seguendo il tuo consiglio ;) Un bacione

    ReplyDelete
  3. Zucca e zenzero...parole magiche!!!
    Me lo mangio con gli occhi!!!

    ReplyDelete
  4. Ciao! Ti ho inserita fra i blog che seguo, perchè vorrei apprendere dalla tua cucina! non siamo molto abituati alle spezie nelle pietanze, ma mi piacerebbe imparare a usarle!Il riso di oggi l'ho mangiato con gli occhi! ciao a presto...

    ReplyDelete
  5. Ecco un bel tuffo nei profumi della cucina indiana! Capita spesso che mi avanzi il riso basmaati per cui questa me la segno! anche perche' quella crosticina e' veramente invitante.
    Grazie anche per la ricetta del curry...
    Quando ero un "pischello" facevo spesso lo scherzo di regalare "la piantina di curry" ad amici, accompagnandola con un improbabile procedimento per ottenere la preziosa polverina :-D

    ReplyDelete
  6. Molto appetitoso !!! Complimenti carissima

    ReplyDelete
  7. Mi piace moltissimo che ti fai anche il curry da sola, che brava sei!
    E prendo lo spunto per il riso molto volentieri, mangio volentieri il basmati anche se qui trovo anche quello da risotto, sara' una piacevole variante.
    Ciao!

    ReplyDelete
  8. riusciresti a farmi mangiare anche la zucca, che non amo affatto...E' troppo appetitoso questo riso! Un abbraccio...

    ReplyDelete
  9. Un delizioso piatto di riso goloso....buono,buono....

    ReplyDelete
  10. zucca e zenzero,mai usati assieme ma mi fido del tuo prelibatissimo palato :)

    ReplyDelete
  11. ma ti dirò che a me piace proprio così, con quella crosticina meravigliosa... senti i miei amici finalmente partono per l'India il 29 gennaio, oltre alle spezie cosa posso farmi portare di bello e caratteristico? c'è qualche pentola particolare o qualcosa di cucina che vale la pena? grazie mille! baci Ely

    ReplyDelete
  12. molto molto invitante... che fameee!!!

    ReplyDelete
  13. Olá, adoro rizotto e amei esta receita, maravilhosa, parabéns. Beijos e boa semana pra vc.

    ReplyDelete
  14. mmmmmmmmmmmm!!!! A parte il prosciutto cotto... davvero invitante!!! Questa cosa del far rosolare le spezie all'inizio l'ho trovata su tantissime ricette di cucina... all'inizio mi sembrava così strano! Però in effetti il risultato è decisamente un'altra cosa!! Una bacione

    ReplyDelete
  15. adoro il curry!
    questo risotto è golosissimo :)

    ReplyDelete
  16. Ciao Chamki, la tua ricetta è molto bella ma è un pò difficile propinarla ai miei Orsi.
    Io adoro provare tutte le cucine del mondo, loro non tollerano le spezie e così sono fritta.
    Grazie e mandi.

    ReplyDelete
  17. Certo che questo riso dev'essere fantastico. La foto mi ha leteralmente conquistata. Lo farò e seguirò i tuoi consigli....certo che tutte le spezie che hai tu sarà impossibile per me averle, ma qualcosa ce l'ho dai.....ci posso provare. Grazie per i tuoi preziosissimi suggerimenti. Un bacione

    ReplyDelete
  18. Quanti commenti! Grazie a tutti, anche ai pischelli che fanno scherzi terribili, ai vegan che non posso sempre accontentare, benvenuti i nuovi che passero' a visitare ma ovviamente un grazie particolare a chi mi segue da qualche tempo.

    * A Fede vorrei dire che l'unica spezia che io conosca che diventa amara se non rosolata nel modo giusto e' la senape nera che di solito si usa separatamente come guarnizione su tanti piatti indiani, e che deve scoppiettare e aprirsi quasi come il pop corn rilasciando il tipico profumo e il sapore di nocciola. Se pero' si brucia e non scoppietta diventa amara e rovina il piatto.

    * Ely cara non saprei proprio cosa suggerirti anche perche' se fossi io a tornare in Italia mi porterei solo le spezie, e poi ai turisti danno roba da turisti a peso d'oro, e' difficile valutare la qualita' che di solito non c'e', e quando uno arriva a casa non sa che farsene delle cianfrusaglie.

    Bacioni a tutti.

    ReplyDelete
  19. Chamki cara...che bello rileggerti! lascio un commento qui su questo riso, che mi ingolosisce...dopo il mio novembre in india concordo con te sul cosa portare indietro...noi siamo tornati con una valigia di spezie e di tè...e soprattutto, con una nostalgia pazzesca dei posti e delle persone incontrate. Mentre ero li, a volte mi chiedevo allucinata "cosa ci faccio qui!"..adesso, che sono ritornata nel mio mondo pieno di bambagia, mi rendo conto che un pezzo del mio cuore è rimasto in terra indiana...ma presto tornerò a riprendermelo! Venendo alla ricetta...io che non sopporto il gorgonzola...e che non so esattamente cosa è il blucheese...cosa potrei usare? :)

    ReplyDelete
  20. *** Ciao Flavio!

    *** Cara Silvia, eh si qui di bambagia non ce n'e' molta, e allora alla fine hai realizzato cosa ci hai fatto qui? Ho visto che non hai postato niente.
    Invece del gorgonzola puoi usare qualsiasi formaggio saporito tipo fontina o taleggio. Ciao!

    ReplyDelete
  21. ma che bello il nuovo sfondo! e che bello questo riso... prima o poi mi deciderò a cucinare qualcosa di più 'locale' anch'io! mha, che ci vuoi fare, per stasera vada per gnocchi al ragù! tutto fatto in casa, naturalmente...
    Un bacio

    ReplyDelete
  22. Che bello ritornare nel blog e trovare il tuo messaggio!!!sono felicissima che tu sia ritornata,mi sei mancata.sono appena rientrata dalle vacanze e non avendo il Pc con me non ho potuto farti gli auguri..lo faccio ora....auguri per un felicissimo 2011,chamki!!!un grande abbraccio ed ora che siamo ritornate...a risentirci presto

    ReplyDelete
  23. Hai ragione Chamki, la foto riesce a trasmettere tutta la bonta di questo risotto.La crosticina è un vero attentato e pensare che è formata da un morbido formaggio,la rende ancora più golosa!!Il tuo curry deve essere eccezionale,ma devo accontentarmi del mio.Non è malaccio,anzi arriva direttamente dallo Sry Lanka..Ho la fortuna di avere il cognato che gira il mondo per lavoro,e così ne approfitto.Al momento è in Pakistan,cosa posso farmi portare??Lo chiedo a te,che sei l'esperta della cucina di tutto il mondo!!UN bacione grande cara Chamki!

    ReplyDelete
  24. Grazie Erica, e grazie Antonella, un bacione e a presto!

    Damiana, non sono l'esperta! e comunque il Pak e' come l'India piu' o meno, non ho la piu' pallida idea di cosa si possa comprare li che soddisfi il tuo gusto, non mi pare che tu sia molto indirizzata verso l'esotico, o sbaglio? E non posso darti torto perche' buono come il cibo italiano non c'e' niente nel mondo credimi, ma certo che io vivendo all'estero mi devo inventare cose strane per sopravvivere al meglio. Cos'e' che ti ispira delle spezie indiane?
    In Pak hanno il sale rosa dell'Himalaya che chiamano rock salt, ma la cosa buffa e' che io, avendolo a disposizione per mezzo euro al chilo, mi vado a comprare invece il sale italiano che ne costa 5 di euri al chilo, perche' quello rosa non si scioglie mai bene completamente e sotto i denti sembra sabbia. Vedi come e' strana la vita, vogliamo sempre cio' che non e' disponibile. Ti prego non darmi questa responsabilita' di scegliere per te. Bacioni.

    ReplyDelete
  25. Ciao Chamki!!!! mio marito è tornato da 5 settimane in India, zainoinspalla! e ora vedo di fargli venire l'acquolina! ha adorato questo Paese ed il suo cibo! grazie!

    ReplyDelete

linkwithin

Related Posts with Thumbnails