Moong Dāl con chips di zucca e melanzana



In Italia si chiama fagiolo mungo verde, è una varietà di fagiolo molto apprezzata in India sia da germogliare che per fare la zuppa, molto usato anche in Cina come germoglio nei spring roll o nelle zuppe e per fare i noodles trasparenti/gelatinosi [cellophane noodles].In India questo fagiolo si usa intero, sembra un cilindretto verde lungo meno di mezzo centimetro, oppure spaccato in due ma sempre con la buccia verde, e infine spaccato in due e con la buccia eliminata - dāl vuol semplicemente dire separato. Quest'ultima versione è molto più digeribile e leggera e ogni tanto ci faccio la zuppa, quando non mi viene a polentina come oggi.

Infatti oggi non ho messo sufficiente acqua e il dāl si è attaccato al fondo sia pure non bruciando anzi creando quella buona crosticina saporita.
Questo fagiolo secondo me ha un gusto di crudo anche dopo essere stato stracotto e quindi per ovviare a questo problema, che pare sia solo mio, lo lavo, lo lascio asciugare e poi lo faccio tostare in padella, senza condimento, e rimestando continuamente. La tostatura elimina il sapore di crudo.
Metto quindi il dāl a bollire nella pentola a pressione di solito con carota, sedano e cipolla, ma oggi l'ho fatto con zucca, sedano e cipolla che si sono completamente disfatti.
Il risultato è stato così denso che invece di usare una ciotola l'ho messo sul piatto e l'ho condito con olio extra vergine di oliva, sale e pepe.

Il resto della zucca l'ho tagliata a fettine sottilissime, infarinata e fritta croccante, a chips, come fa Shamira la Gatta. Lei addirittura dice che si preparano in tre minuti ma credo che la concezione del tempo sia una cosa relativa e di certo si sarà dimenticata di controllare l'orologio perché in tre minuti non si fa in tempo nemmeno a pelare la zucca e tagliarla cosi sottile. Forse ci vogliono tre minuti di frittura ma le mie chips ci hanno messo di più.
Avevo anche una melanzana che ho tagliato sottilissima, messa bagno in acqua e sale, strizzata, infarinata e fritta, come faccio di solito. Si può usare anche la farina di riso per un piatto gluten-free.
Le zucche in India non sono di quel bell'arancio pastoso, purtroppo, ma piuttosto gialline e non troppo mature, quindi ho preferito di gran lunga le melanzane.

Ecco il moong dāl lavato che sta scolando, prima di essere tostato:

16 comments:

  1. Triplo wow.....meravigioso!!!!!!!!!!!

    ReplyDelete
  2. anch'io ho fatto il dal con la zucca, purtroppo non con le tue lenticchie ma con quelle arancioni decorticate...non avendo parametri di confronto mi sembra buonissimo anche il mio, il tuo avrà un sapore magnifico immagino.
    Le chips di zucca sono splendide, ti rubo l'idea ;) io vado matta per la zucca!

    ReplyDelete
  3. nome complicato...ma cavolo che piatto!!!

    ReplyDelete
  4. questo fagiolo proprio non lo conoscevo ma mi ispira tantissimo questa preparazione. Le chips di zucca e melanzana devono essere favolose. Anche qui comunque non è facile trovare delle zucche belle dolci, a volte anche del colore bello arancio non ci si può fidare. Un abbraccio

    P.S. cosa sono nell'ultima foto, lenticchie gialle?

    ReplyDelete
  5. quanto mi fà gola.......! deve essere una bontà!!!!

    ReplyDelete
  6. Il tuo dal che diventa una polentina è veramente interessante, proverò a farlo con le lenticchie perchè non ho mai sentito parlare di quel fagiolo. Ho in cucina una zucchetta e un pezzetto lo terrò per le chips !!! Ciao carissima e buona giornata !!!

    ReplyDelete
  7. Pensavo che quelle cose gialle lì fossero lenticchie, a dir la verità...
    Si sfanno che è un piacere, nelle zuppe!

    ReplyDelete
  8. Hai sempre delle bellissime idee. Le varie cose che hai preparato, insieme saranno molto gustose. Se ripassi dal mio blog, nell'ultimo post, ti ho aggiunta ai blog preferiti nel mondo. baci

    ReplyDelete
  9. Non lo conosco ma ha un aspetto delizioso!

    ReplyDelete
  10. un giorno avevo avevo trovato i germogli del fagiolo mung in salamoia, ma non mi son piaciuti molto...probabilmente ci saranno anche modi che io magari non conosco per usarli........adesso vedo di che fagiolo si tratta.
    bellissima idea le chips di zucca!! ciauzzzzzz

    ReplyDelete
  11. non immagino nemmeno il sapore,mandamelo con la nostra telepatia Chamki che così mi faccio un'idea! Comunque mi fido, un abbraccio forte...

    ReplyDelete
  12. Ciao,il moong dal lo faccio anch'io,mi piace tanto con le cipolle bruciacchiate...
    Un ringraziamento particolare per tutti i tuoi consigli degli ultimi giorni!Bacioni!

    ReplyDelete
  13. buona buona questa ricetta! e le chips di zucca? mai provate! però effettivamente con le melanzane le avevo fatte...quindi per la zucca è più o meno uguale. in questi tempi zuccosi un'idea in più come questa ti permette anche di fare gran figurone con le cene!

    ReplyDelete
  14. Quante cose deliziose che ci sono in questo blog!!!

    Donatella

    ReplyDelete
  15. Carissime ragazze, vi ringrazio molto per i vostri commenti sempre graditi e vi auguro una bellissima giornata mentre vi mando un bacione pieno di sole che qui abbonda.

    ReplyDelete
  16. ciao! amo l'india e i suoi profumi e questa ricetta te l'ho copiata mentre cercavo qualcosa per pranzo! bell'idea!

    ReplyDelete

linkwithin

Related Posts with Thumbnails