Ravioli, gyoza, wonton, dumplings?



Ravioli, gyoza, wonton, dumplings, sono simili, come dire appartengono alla stessa famiglia delle paste ripiene, e io non sono certo ortodossa nel cucinare, quindi ho mischiato un po' le carte e oggi ho fatto queste bontà pure in due modi diversi.

Prima di tutto ho fatto la pasta fresca con farina e 3 uova piccole più un cucchiaio di olio extra vergine di oliva, mentre i veri dumplings cinesi si fanno solo con farina e acqua bollente.
Dell'impasto però ne ho usato solo una parte, poco meno della metà, quindi non posso darvi le dosi esattissime, ma non serve, infatti ve ne rimarrà abbastanza per farci due tagliatelle.



Per il ripieno ho usato quello che avevo in frigo:
  • 3 patate
  • 150 grammi circa di champignons
  • 1 dado italiano ai funghi porcini
  • mezza carota 
  • 2 gambi di sedano quello indiano che sembra prezzemolo tanto è piccolo [non avevo prezzemolo]
  • una cipolla medio piccola
  • due spicchi d'aglio medio piccoli
  • qualche rametto di salvia fresca (che miracolo trovarla in India!)
  • 2 belle noci di burro
  • sale e pepe
  • Parmigiano Reggiano [di certo non cinese]
  1. Ho pelato, tagliato in otto le patate e le ho fatte bollire.
  2. Ho tagliato a fettine molto sottili le carote, i funghi e la cipolla.
  3. Ho tritato l'aglio, il sedano e parte della salvia sul tagliere.
  4. Ho messo a rosolare la cipolla nell'olio, e quasi subito ho aggiunto le carote e fatto cuocere un paio di minuti, poi ho messo i funghi a poco a poco per evitare che aggiungendoli tutti insieme buttassero fuori l'acqua per via del raffreddamento.
  5. Dopo qualche minuto ho aggiunto il trito di aglio/sedano/salvia e il dado schiacciato.
  6. Quasi subito dopo le patate son venute pronte e le ho scolate e aggiunte in padella schiacciandole con una forchetta mentre le rigiravo per farle insaporire.  Ho macinato del pepe fresco, rimestato, spento il fuoco e lasciato a raffreddare.
  7. Lo so che avrei dovuto tirare la sfoglia con la macchinetta per averla tutta bella uguale e dello spessore giusto, ma stavolta l'ho tirata col mattarello e tagliata col coppapasta.
  8. Avrei anche voluto fare quel bel folding dei gyoza ma la sfoglia mi è venuta troppo sottile e quindi mi sono limitata a fare dei ravioloni semicircolari.
  9. E poi li ho messi a cuocere al vapore! Non li avevo mai fatti prima in questo modo ma ho scoperto che vengono molto meglio che semplicemente bolliti, perché la sfoglia si cuoce ma anche si asciuga e prende un aspetto da gyoza.
  10. A questo punto ho messo il burro in padella con la salvia finché è diventata croccante e ci ho ripassato metà dei ravioli senza farli cuocere ma solo insaporire. I rimanenti invece li ho fatti rosolare bene finché hanno formato una crosticina croccante.
  11. Serviti con burro e salvia e Parmigiano grattugiato
Queste dosi sono per due [abbondante] o tre persone, non li ho contati ma credo che ne siano venuti circa quindici. Ho anche usato il coppa-pasta da 9 cm, e quindi son venuti grandi oltre che buoni. Li rifarò certamente ancora con verdure e forme diverse, mi sono piaciuti un casino e sono pure facili da fare. 



20 comments:

  1. Sai che non li ho mai fatti? E si che al ristorante mi piacciono tanto...provero' :-)

    ReplyDelete
  2. Se non eri così lontana arrivavo a pranzo! Mi piace troppo il ripieno di qeusti ravioli. Un bacio, buona settimana

    ReplyDelete
  3. Miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii...seria!!! ok, vengo a pranzo anche io..prepara, ci metto quelle 15, 16 ore ma arrivo!

    ReplyDelete
  4. Questi mi piacciono davvero ma ho sempre comprato la pasta fatta e congelata... devo rovare la tua ricetta:) Un abbraccio
    Patricia

    ReplyDelete
  5. sono particolarmente invoglianti,adesso che è tutto un tripudio di funghi sono da provare...buona serata Chamki, un bacione....

    ReplyDelete
  6. devono essere davvero fenomali..appena riesco li provo!!!

    ReplyDelete
  7. Che buoni chamki!!! Devono essere una goduria!

    ReplyDelete
  8. Dei ravioli davvero buonissimi...Qui da te si trovano sempre un sacco di cose buone e particolari.
    Un abbraccio e a presto

    ReplyDelete
  9. i gyoza sono una cosa che avrei sempre voluto provare, prendo nota e magari ci provo :)
    buona settimana.

    ReplyDelete
  10. effettivamente hanno tutti la stessa matrice, originale il ripieno con gli champignon, ho notata anche che la pasta l'hai stesa molto fine complimenti non è facile

    ReplyDelete
  11. Mitica Chamki! Quando vado al cinese o al giappo-cinese, cambio sempre piatto, mi piace assaggiare. Ma questi, restano il punto fermo..li adoro letteralmente, e adesso proverò a farmeli in casa! (sono ancora in attesa di commperarmi il tofu per l'altra tua ricettina...)

    ReplyDelete
  12. Adoro questi ravioli, li voglio assolutamente provare. Un abbraccio, buona settimana Daniela.

    ReplyDelete
  13. ...Goduriosi!! Chamki ho appena cenato ma ti giuro che stavo per addentare il monitor del piccì!! :))
    Devo assolutamente provare a farli.
    Un saluto, Delia.

    ReplyDelete
  14. io vado al ristorante cinese solo per mangiare questi ravioli :-)
    Grazie per la ricetta, me la segno e proverò a farli.bacio

    ReplyDelete
  15. Di questi ne mangerei a quntali!!!
    Devo provarli, che goduria!
    Baci Alessandra

    ReplyDelete
  16. che buoniiiiiiiiiii!! appena tornata e gia' mi fai sbavare.... :P
    io li adoro ripieni di gamberi, 'mo salvo tutto in archivio e prima o poi ci provo!
    bacione! ale

    ReplyDelete
  17. Ragazze e ragazzi, grazie per i vostri commenti che apprezzo sempre, non ho granche' da dire piu' di grazie, quindi invece di rispondervi singolarmente vi vengo a trovare. Un bacione e buona giornata.

    ReplyDelete

linkwithin

Related Posts with Thumbnails