Insalata di patate con salsa gialla e occhi strabuzzanti


Ingredienti:
  • 2 patate bollite
  • aceto di mele
  • 1 cipolla piccola o un cipollotto
  • 1 peperone verde piccolo, o una falda se grande
  • 1 cucchiaio di verdure sottaceto
  • 1 pomodoro non troppo maturo
  • 1 cucchiaio di maionese
  • 1 cucchiaio di yogurt
  • 1 cucchiaino scarso di miele
  • 1 cucchiaio della vostra senape favorita
  1. Tagliare la cipolla a cubetti e metterla a bagno in acqua e aceto per mezzora, se invece usate il cipollotto fresco l'ammollo non è necessario.
  2. Mettete un cucchiaio di aceto di mele sulle patate bollite e tagliate a cubetti.
  3. Tagliate anche le altre verdure e i sottaceti a cubetti.
  4. Mischiare maionese, yogurt, miele e senape.
  5. Scolare la cipolla, aggiungerla alle verdure e condire con la salsa gialla.
  6. Aggiustare di sale se necessario
Oggi ho fatto questa insalata da mangiare con dei wurstel italiani che poi ho scoperto sono invece fatti in Germania. Prima e ultima volta che compro i wurstel, avevano il sapore di dadi!  Erano bianchi con puntini verdi di sedano, 84% suino, il resto fecola di patate e aromi, prodotti da un salumificio italiano. Ma quando mai compravo i wurstel in Italia? Molto raramente e solo quando volevo mangiare i crauti che mi piacciono tanto cucinati con cipolle e mele. Ma se non l'avessi comprato mi sarebbe rimasto il desiderio e invece così sono libera da una prossima eventuale tentazione a cui dirò ciao ciao, anche perchè sette euro non li valgono proprio. Quando si vive all'estero e si vede un prodotto italiano gli occhi strabuzzano!

2 comments:

  1. Una decina d'anni fa mi occupavo di ricerche di mercato, ricordo che un cliente produttore di wurtel aveva intenzione di scrivere a caratteri cubitali sulla confezione che i suoi wurstel erano fatti al 85% di carne di puro maiale. Era il punto di forza dell'azienda , molta più carne della concorrenza.
    Si fece l'indagine di rito e l'idea fu totalmente bocciata dal consumatore che si soffermava su che cosa ci fosse nel 15% mancante.
    Da allora ho l'abitudine di guardare meglio le confezioni e ho visto cose indicibili, prodotti in cui la carne e il 50%, ti rendi conto?
    Quindi direi che ti è andata fin bene, certo che il corrispondente di 7 euri... L'ultima cosa, ma sai che i tedeschi fanno qualsiasi cosa? Un giorno ho trovato una splendida feta greca originale, prodotta in Germania. Ah la globalizzazione ;-).
    Detto questa l'insalata è una delizia e io le preparo con quei wurstelini di qualità :-)
    Baci

    ReplyDelete
  2. Grazie Sabri, allora mi consolo, non erano malvage ma neanche granchè buone, forse facevo meglio a bollirli e metterli insieme alle patate.
    Sai che anche io qui compro delle olive prodotte e impacchettate a Kalamata in Grecia ma con tutte le scritte in tedesco? La marca si chiama Iliada, che sia la stessa? Ciao!

    ReplyDelete

linkwithin

Related Posts with Thumbnails