Kebab da Nababbo col Potere della Papaya Acerba


Questi kebabs chiamati Galawati Kebabs sono tenerissimi  ma così teneri che si sciolgono in bocca, e questo è pure il significato di galawati. A dire il vero l'estrema tenerezza è stata anche troppo per i miei gusti, ma la ricetta presentata da FX Cuisine fu così attraente che dopo averla tenuta nel cassetto per mesi, finalmente ho deciso di provarla. FX è simpaticissimo e presenta tutte le sue ricette in modo affascinante, basta cliccare sui links per averne la prova.


Ma la cosa buffa che è successa con questi kebabs è che lui li ha chiamati Toothless Nawab Kebab, che vuol dire il kebab per il nababbo sdentato, e al momento la cosa mi è sembrata proprio tipica indiana ma niente di più, mentre invece appena l'ho assaggiato, superato lo shock dell'extra morbido mi sono ritrovata con la visione del nababbo sdentato. E questo secondo shock mi ha decisamente dato un colpo allo stomaco. Forse in qualche vita passata devo aver conosciuto un nababbo sdentato disgustoso. . . ma con ciò non voglio certo rovinarvi la ricetta, spero di avervi fatto ridere.

La grande scoperta di questa ricetta è stata invece la papaya acerba che non avevo mai usato con lo scopo di intenerire la carne e non avevo la più pallida idea che fosse così potente.
E sto parlando di quelle papaya che quando le tagli, a parte che sono dure, trasudano il lattice che contiene la papaina, mentre la papaya matura perde questo enzima e quindi la capacità di "digerire" le carni.
Il fatto è che ne ho usata più del dovuto e mi sono ritrovata una carne spalmabile tipo patè - mea culpa. Sbagliando si impara è sempre stato il mio motto, sbagliare però una volta e non di più.

In India la carne è sempre molto dura perchè venduta subito dopo la macellazione [i macellai non hanno il frigorifero] e quindi la papaina rimedia con una maturazione a base di enzimi naturali, ma vale solo per la carne tritata. E per la carne a pezzi grossi? Qui la papaya non funziona perché l'enzima farebbe maturare solo la parte esterna del pezzo di carne lasciando il centro invariato cioè duro.
In India infatti ho visto solo vendere carne tipo spezzatino che di solito è tagliata dal macellaio [cosa che io non gli permetto mai di fare su quel bancone lurido] e cotta a lungo nella pentola a pressione - nelle case indiane i forni sono rarissimi.

Adesso volete fare dei kebab super teneri da mangiare anche senza denti?
Cliccate questo link Toothless Nawab Kebab.

No comments:

Post a Comment

linkwithin

Related Posts with Thumbnails