Gelato con fiocchi di mais


Se non hai la macchina per fare il gelato ma vuoi provare a farlo in casa per evitare l'eccesso di zuccheri che ti ritrovi quando lo compri fuori, ti basta avere un food-processor ma forse anche un frullatore va bene.
Il trucco sta nel mettere nel freezer la frutta frullata, farla rassodare e poi frullarla un paio di volte o tre, tipo ogni ora, e alla fine rifrullarla con la panna liquida, come si vede qui sotto nella foto, per la mantecatura finale. Oppure ancora meglio aggiungerla alla panna montata dopo averla frullata.

Certo che ci vorrebbe anche l'uovo, col tuorlo sbattuto con lo zucchero e l'albume montato a neve, ma in India non è affidabile quindi io mi devo accontentare di un gelato più semplice che assomiglia più al sorbetto.

Per un gelato più magro poi si può anche sostituire la panna con lo yogurt intero mettendolo a scolare in una pezza pulita dentro un colino per fargli perdere il liquido che formerebbe i cristalli di ghiaccio.

Io metto zero zucchero perchè i manghi sono dolcissimi, e per un chilo di manghi uso 200 ml di panna liquida. In questo gelato ho aggiunto anche del succo fresco di mandarino. Non ho ancora provato con altri tipi di frutta.

Considera che bisogna consumarlo tutto subito perchè altrimenti rimettendolo nel freezer forma i cristalli di ghiaccio, si indurisce e bisogna frullarlo di nuovo, ma allora diventa difficile senza aggiungerci un liquido - io l'ho fatto tagliando il gelato indurito in cubi e frullandoli con latte e banana per mantenere la consistenza, ma facendo così ha perso la dolcezza.

Si lo so che si fa prima a comprarlo già fatto ma vuoi mettere la differenza con la frutta vera? Per non dire che invece dello zucchero ci puoi mettere il miele [se la frutta non è già dolcissima] e con i fiocchi di mais o muesli e qualche nocciola tritata diventa una cena completa per i tuoi figli golosi.


No comments:

Post a Comment

linkwithin

Related Posts with Thumbnails