Uova sode sott'aceto


Ingredienti:
  • 12 uova sode intere sgusciate
  • 300 ml aceto
  • 100 ml acqua
  • 1 foglia d'alloro
  • 10 grani di pepe nero
  • 3 chiodi di garofano
  • 2 cm cannella
  • 2 cucchiaini di sale grosso
Altri possibili ingredienti che però io oggi non ho usato:
  • 1 cipolla piccola tagliata in quattro
  • 2 spicchi d'aglio
  • peperoncino
  • zenzero
  • succo di bietola rossa se si vogliono di un rosa intenso
  • aceto balsamico per ottenere un bel colore bruno
  1. Sgusciare le uova con le mani ben pulite o meglio con i guanti monouso e metterle in un barattolo grande di vetro a bocca larga sterilizzato.
  2. Bollire tutti gli altri ingredienti insieme per qualche minuto e quando l'aceto si è appena intiepidito versare sulle uova.
  3. Le uova devono stare sempre completamente coperte dall'aceto, quindi se necessario aggiungere dell'altro aceto bollito fino a un centimetro sopra le uova e usare l'apposita retina che non permette alle uova di affiorare.
Conservare in frigo e al momento dell'uso prelevare le uova con un cucchiaio ben pulito e ripassato sulla fiamma per evitare contaminazioni.
Usare preferibilmente uova vecchie di una settimana, tenute con la punta in giù per evitare che il tuorlo si sieda sul fondo [come è successo a me] e rimanga centrale, le uova non fresche si sgusciano facilmente e vengono meglio.
Dopo un mese sono pronte da mangiare, ma io le ho provate dopo una settimana ed erano già buone.

Oggi, dopo un mese, erano sempre buone ma molto più forti perchè l'aceto di canna da zucchero che ho usato io è forte, quindi sappiatevi regolare, se le volete più leggère usate l'aceto di malto o di mele, o più aceti mischiati ma non aggiungete mai più acqua di quella prevista, piuttosto usate solo aceto e niente acqua.
Queste uova piccanti e saporite sono buonissime da mettere nei panini (o nel chapati) con una foglia d'insalata e un po' di maionese, ma oggi io le ho mangiate con dei fagiolini bolliti e un'insalata di arance dolci [le uniche che ci sono qui] condite con olio, aceto, sale e pepe.

5 comments:

  1. mmmmmmmhh mmmhhhhhh yeeeaahh!!!

    ReplyDelete
  2. Si, strange perchè in Italia non le ho mai viste eccetto le uova di quaglia in qualche negozio di gastronomia che però non mi hanno mai ispirato, e invece son proprio una riserva stuzzicante di proteine. La cosa importante è tenerle in frigo sempre coperte di aceto.

    ReplyDelete

linkwithin

Related Posts with Thumbnails