Pasta with Eggplants alla Norma


This pasta is named after the famous sicilian composer Vincenzo Bellini's opera. 
Here is Maria Callas singing Casta Diva from Norma.


 

Ingredients:
  • Pasta - any shape you like
  • Eggplant
  • Onion and/or garlic - chopped
  • Italian Tomato puree
  • Fresh peeled and diced tomatoes, or canned
  • Handful of basil leaves
  • Grated Parmigiano Reggiano, or Romano Cheese
  • Extra virgin olive oil only
  1. Cut the eggplant in cubes [i keep the skin, it is edible and i like the contrast of the dark purple with the red of the sauce and the white of pasta] and soak in salty water while you make the tomato sauce.
  2. Mince onion and/or garlic and sauté in oil. Add the Italian tomato puree and stir until the oil separates. Dilute with some water and then add the small cubes of fresh tomatoes. You can also use any Italian canned tomatoes, diced or crushed, the choice is yours.
  3. Let it cook until thick, and at the end toss an handful of fresh basil leaves. The sauce has to smell of basil, and the basil has to be added only at the end when the fire is off. Just a small rule, as for the extra virgin olive oil, i mean you need to use the right oil if you want to get the right taste, any other oil will taste just very much "not Italian". You can add chilies and again it will not be Italian. Well, you can cook the way you like, but then remember that you will not get the real Italian taste.
  4. Drain the eggplant, squeeze the cubes, rinse in fresh water, and squeeze again. Place the cubes in a non-stick pan with little oil [adding some little more if necessary - eggplant absorbs lots of oil] and sauté till they are all browned.
  5. Add the eggplants to the sauce.
  6. Boil the pasta and toss it in the pan with the sauce.
  7. Serve with grated Parmigiano or Romano.
You can also serve the eggplant in a separate dish, as for the grated Parmigiano or Romano, so that everyone is topping his own pasta with the quantity of his choice.
Basil is very important with this kind of pasta, so please no parsley or any other so-called Italian seasoning like Oregano. Of course you can dress the pasta with whatever you like, i guess someone loves Tomato Ketchup and that's it, the Italian taste is gone gone gone.

7 comments:

  1. alla faccia che non riesci a fare ricette italiane! ;D

    ReplyDelete
  2. Pia illusione, pura apparenza, inganno visivo delle foto che sono più belle che buone.
    Si è vero, la pasta è italiana come il parmigiano, l'estratto di pomodoro e l'olio ex v d'oliva, ma alla fine il sugo è stata una grande delusione perchè l'aggiunta di pomodoro fresco mi ha rovinato il sapore. I pomodori Indiani sono insapori, a parte l'acido, e inodori, contariamente a tutto il resto dell'India, quindi sanno di niente ma ogni volta li uso nell'illusione che diano un senso di freschezza alla salsa, e ogni volta mi incazzo per il risultato. Anche il basilico e' diverso da quello italiano e guarda caso proprio oggi ho deciso che mi compro i pelati italiani che costano tantissimo e ho sempre evitato di comprarli per non crearmi la dipendenza. Perchè una volta che si comincia a usare i pelati italiani, quelli indiani non si possono più proprio vedere. Per fare davvero ricette italiane ci vogliono ingredienti italiani e qui te li sogni, a parte quelle due cose basiche che ho detto prima. Basta considerare che un chilo di parmigiano costa quasi come un mese di paga della mia donna delle pulizie e ti puoi immaginare che vuol dire mangiare italiano in India.
    E poi in fondo che cosa sto facendo di italiano? Pasta, pasta e pasta? Ma che palle! Sto proprio notando che questo blog non rispecchia affatto la realtà e anzi sto cercando di capire in cosa sto sbagliando. Ciao.

    ReplyDelete
  3. ah, beh, belle son proprio belle, comunque stasera l'ho fatta anche io perchè avevo solo pasta e melenzane, ma niente parmigiano e basilico e non mi è venuta un gran che, per cui l'India centra e non c'entra.
    vabbè pasta....solo pasta, ma che...pasta, c'è tanta gente al mondo che se la può solo sognare una pasta così....magra consolazione eh?
    In cosa stai sbagliando, ma chi l'ha detto che stai sbagliando, tu cosa volevi fare dall'inizio?
    oh, ho, che strana sensazione di deja vù.
    ciao

    ReplyDelete
  4. di certo l'India c'entra per me e non c'entra per te quindi non possiamo fare paragoni e dedurne le conclusioni sbagliate, infatti alla fine cos'e' che c'entra? Ciò che è disponibile e ciò che non lo è, uno, e la scelta di impegnarsi a cucinare qualcosa di appetibile oppure limitarsi al minimo. Queste sono le due cosine che fanno la differenca.
    Quando non mi potevo permettere il lusso di parmigiano e olio d oliva e nemmeno della pasta italiana, figuriamoci poi del pomodoro italiano, mi ricordo che compravo una pasta Indiana che era penosa, a dir poco, e usavo il basilico secco che ancora uso perchè mica che ho il basilico sempre disponibile, e poi ci mettevo su il paneer grattuggiato! Un'indianata pazzesca ma il risultato era quasi buono, anzi mi stai facendo venire l'idea di riprovare a fare una pasta con zero prodotti italiani [però non con il coriandolo al posto del basilico].
    Sto facendo esattamente quello che avevo in mente di fare ma sono sorpresa del risultato nel senso che se io non sapessi cosa ci sta dietro, direi ma guarda un pò quante cose buone all'italiana che si riesce a mangiare in India, quindi direi quello che hai detto tu.
    E invece no, non è proprio cosi, magari un giorno faccio la lista delle cose che mi mancano, ma di solito io sono una che sta con quello che ha, quindi non so quando la lista sarà pronta, forse mai.
    In che sto sbagliando? forse sto sbagliando a postare solo cose che sembrano buone, nel senso che questo blog è più visivo di quanto mi aspettassi e le foto son più belle che buone non abbastanza bilanciate dal racconto delle cose che ci stanno intorno.
    (^3^) (^3^) (^3^)

    ReplyDelete
  5. Oggi mi sono presa la rivincita sulla pasta alla Norma...la morte sua è stata con una copertina di mozzarella e abbondante parmigiano,un filo d'olio extravergoine, venti minuti in forno alto, yumm!

    ReplyDelete
  6. Aha bbbooona ci scommetto, brava, cosi oggi abbiam mangiato tutti di gusto :D

    ReplyDelete

linkwithin

Related Posts with Thumbnails