Papad and Cappuccino


Foamless Cappuccino and garlic-chili Papad.

Ecco le papad che a me piace servire col cappuccino, ma di solito in India si servono con masala chai. Queste sono all'aglio e peperoncino e fritte, mentre nella foto sotto sono semplici, senza spezie, fatte con farina di urad e farina di riso, prima e dopo la frittura.
QUI c'è una ricetta con la foto dell'urad, chiamato anche urid, un fagiolo piccolo, bianchissimo ma con la pelle nera che è quasi sempre l'ingrediente base delle papad.

Le papad fatte con urad si fanno cuocere arrostendole direttamente sulla fiamma del gas, ma secondo me così sono molto salate e piccanti, e anche se questo è il metodo di cottura più apprezzato dagli Indiani io le preferisco fritte, tenendole immerse nell'olio con una paletta forata per pochi secondi, si gonfiano raddoppiando il volume, sono molto più delicate di sapore. Fare scolare l'olio in eccesso su carta cucina e si asciugheranno senza traccia di unto.

Secondo me le papad sono perfette da mangiare con passati di verdura, ma qui invece le mangiano con ogni tipo di chutney, come accompagnamento a piatti indiani in generale o come snack insieme alle innumerevoli altre varietà di namkeens (snacks) che potete vedere QUI con Google.

Esistono molte varietà di papad, chiamate anche poppadoms/pappadums, fatte sempre con farine di legumi, lenticchie, ceci, fagioli, ma anche patate, sabudana e farina di riso. Sono vendute già pronte in varie forme, crude ma secche, asciugate al sole. 

Esiste anche il mango-papad fatto con polpa di mango essiccata al sole ma non l'ho mai comprato perché contiene un ingrediente chimico che non mi attrae anche se impedisce la crescita di batteri (Potassium metabisulfite).





Ho trovato in rete (nel forum di indusladies.com) una ricetta per fare le papad in casa e la metto qui per pura curiosità:
  • Urad dāl -1 kg
  • Soda-bicarbonato - 35 gm
  • Sale qb
  • Assafetida (Hing) in polvere - 1 cucchiaino
  • Pepe nero macinato e aglio, o peperoncino
  • Olio vegetale - 2 cucchiai - opzionale
  1. Prendere 1 kg di urad dāl e macinarlo ottenendo una farina fine.
  2. Aggiungere sale, bicarbonato e hing. Aggiungere gli aromi di vostro gusto - pepe nero, aglio, peperoncino.
  3. Aggiungere acqua e olio e impastare a lungo ottenendo una pasta dura. Usare quindi la macchina della pasta e dalle strisce molto sottili ricavare dei dischi con un tagliapasta di 7/8 cm. Si ottengono circa 80/100 papad.
  4. Asciugare molto bene al sole. 
  5. Si conservano per sei mesi.
Qui ho trovato un post nel sito di Arun Shanbhag con foto molto carine di ragazze che fanno le papad.

1 comment:

  1. Ciao sei la mia eroina, io adoro la cucina indiana tranne per l'aglio che sono allergica, ma quando vado a mangiare nel mio ristorante indiano preferito non sento mai "odore" di aglio e la cucina è ottima.
    Prendo immediatamente questa ricetta e la provo subito!
    grazieeee!

    ReplyDelete

linkwithin

Related Posts with Thumbnails