Pesce comune che si trova nel mare arabico



Sto provando vari tipi di pesce locale per poi decidere cosa comprare regolarmente.
Per esempio il pesce n.4, che non so come si chiama, è troppo pieno di spine sottilissime, e il n.2 forse è un tonnetto, troppo asciutto, non lo ricompro.
Oggi ho mangiato questi, infarinati e fritti in olio di arachide:



Quelli piccoli sono le acciughe dorate, buone anche se dovevano friggere un po' di più per venire croccanti - e gli altri due sono il marel e lo sconosciuto senza nome n.1 - tutte e due buoni.



I saundala, che Liz pronuncia saundarà, invece li ho mangiati ieri ed erano buonissimi, molto delicati. In Giappone si chiamano Akuta-Uo, e in inglese sono chiamati Milkfish e White Demoiselle.



Li ho cucinati con un brodetto leggero di pomodori freschi, aglio e prezzemolo, che va bene anche per condire gli spaghetti.



E per finire ecco il red snapper del Mare Arabico, un pesce non proprio "comune" come gli altri che si vedono sopra, molto grande e molto buono qui sul lavello della mia cucina uno piccolo di un chilo e mezzo, ma che di solito compro a filetti.

Qui sotto tagliato a bastoncini e impanato con uovo, aglio tritato, parmigiano, e fiocchi di patate, con un contorno di okra e pomodorini in insalata.


2 comments:

  1. alright! that dish with salad made me remember the beach in goa, while eating delicious fish looking the white waves splashing on the seashore under the starry sky ... what a memory ... now l'm really hungry! and so l go to eat some simple roasted mochi with korean nori ... aalas!!!
    bon apetit!!!

    ReplyDelete
  2. Ah but the salad is fake, i mean it was real in another dish of some time ago. But the fish totally undressed was looking really poor, though it was really good... i had to photoshop around it a little...

    ReplyDelete

linkwithin

Related Posts with Thumbnails